Viva più che mai di Andrea Vitali

vivapiuchemaiPer me è sicuramente una grande notizia: oggi è uscito il nuovo romanzo di Andrea Vitali, “Viva più che mai”. Non vedo l’ora di acquistarlo, leggerlo e infine riporlo nella mia libreria…insieme a tutti gli altri! Vitali è infatti uno degli autori italiani contemporanei che preferisco: adoro il suo stile, la sua ironia e i personaggi che costruisce, sempre caratterizzati al millimetro, come solo lui sa fare. Aggiungo che ho un debole per il lago di Como, in particolare proprio per i luoghi dove sono ambientate tutte le sue storie. Inoltre ammiro il fatto che, nonostante la sua professione di medico, abbia trovato il tempo e la determinazione di coltivare la sua passione per la scrittura…

Ma ecco la sintesi della trama di “Viva più che mai”:

Dubbio è il soprannome che hanno dato a Ernesto Livera, e si addice bene alla sua indole un po’ tentennante. Di solito, infatti, l’Ernesto si lascia prendere dall’indecisione. Una certezza, però, l’ha molto chiara: dai carabinieri è meglio stare alla larga. Perché di «mestiere» fa il contrabbandiere. Avrebbe fatto altro nella vita, ma tant’è, ora campa traghettando stecche di sigarette dalla Svizzera, magari di notte, con una barchetta a motore, bep-bep-bep. E proprio stanotte, con la prua della barchetta, ha urtato il cadavere di una donna. L’ha tirato a riva, poi è andato a chiamare un suo cliente fidato, il medico di Bellano, il dottor Lonati, perché, appunto, lui dai carabinieri preferisce non presentarsi. Ma il mattino dopo, alla riva, il cadavere non si trova più. Eppure Ernesto l’ha visto bene, anche se adesso gli sorge il… dubbio di esserselo sognato. E il dottor Lonati lo sa che Ernesto soffre di questo tipo di allucinazioni fin da quando era un ragazzino. Forse dovrebbe cercarsi un lavoro più regolare. E magari una fidanzata. Il lago però non mente; nasconde segreti inconfessabili, e quando decide che è il momento di rivelarli, non ci sono dubbi che tengano.
Viva più che mai racconta una storia sorprendente e misteriosa. Tra ganassate di paese, coincidenze impensabili e colpi di scena, Andrea Vitali scioglie una matassa che ingarbuglia il presente con il passato, la riva di qui con quella di là del lago di Como, fino a chiarire la verità dei fatti. Una verità che però…

Che dire, si preannuncia un altro romanzo divertente e che non avrà nulla da invidiare ai precedenti…vi farò sapere appena l’avrò letto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.