La spia di Paulo Coelho

laspiaDall’11 novembre sarà in libreria il nuovo romanzo di Paulo Coelho, “La spia”, ispirato al personaggio di Mata Hari. Per l’autore Mata Hari rappresenta un modello ancora attuale e ha quindi deciso di narrarne la storia facendo riferimento alla realtà e a documenti inediti,  il tutto visto attraverso il suo sguardo di narratore.

Ecco  la sinossi:

Parigi, prigione di Saint-Lazare, 1917. Una donna attende con fierezza la propria esecuzione. Le rimane un solo desiderio: che sua figlia sappia la verità; che la figlia, che lei non vedrà mai crescere, non creda ad altri che a sua madre. E così prende carta e penna per raccontarle la sua vita avventurosa e controversa. Lei, che attende la fine a Saint Lazare, è Mata Hari, la donna più desiderabile e desiderata del suo tempo: ballerina scandalosa, seduttrice degli uomini più ricchi e potenti del suo tempo, capace di diventarne cortigiana, amante e fidata confidente; e, forse per questo, di suscitare gelosie e invidie nelle donne e mogli della aristocrazia parigina. Lei è la donna dai molti nomi: Margaretha, il nome di battesimo; Mrs McLeod, come la chiamavano aJava; H2T, il nome in codice che i tedeschi le avevano dato in guerra. Il passato di Mata Hari è oscuro, il presente pericoloso: ha dedicato la sua vita alla libertà e al desiderio, ha sfidato i pregiudizi della società. E ora sconta l’accusa infamante di spia. Ma la sua unica colpa è stata di essere una donna libera.

Paulo Coelho mi piace molto, anche se confesso di aver apprezzato di più i suoi primi lavori, mentre gli ultimi come “Adulterio” mi hanno un po’ delusa. Sono comunque contenta che abbia scritto qualcosa di nuovo e curiosa di leggerlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *