I difetti fondamentali di Luca Ricci

In libreria il 12 gennaio 2017 per Rizzoli

Sinossi: “Non basta leggere i suoi libri, per capire uno scrittore, e nemmeno la più minuziosa delle biografie. La sua vita e la sua unicità sono altrove, al riparo dalla luce dei riflettori: nella quotidianità, nei gesti in apparenza banali, nei momenti di solitudine. Perché uno scrittore può essere conosciuto mentre abborda una donna al bancone di un luxury hotel, mentre immerge le gambe nel mare e gli viene la pelle d’oca, mentre fa l’amore o osserva i suoi pettorali di fronte allo specchio. E così si dimostra per quello che è di volta in volta: ingenuo, brillante, provinciale, ubriaco, seducente, immaturo, quasi sempre impacciato. In una parola: umano”.

Questa raccolta di racconti mi incuriosisce moltissimo: ogni storia ritrae un tipo diverso di scrittore, da quello già affermato e pluripremiato a quello in cerca di un editore che accetti il suo primo lavoro. L’argomento mi interessa molto e non vedo l’ora che sia disponibile per la lettura!

Chi è Luca Ricci: è nato a Pisa nel 1974 e vive a Roma. Ha scritto, tra le altre cose, L’amore e altre forme d’odio (Einaudi 2006, Premio Chiara), La persecuzione del rigorista ( 2008), Come scrivere un best seller in 57 giorni (Contromano di Laterza 2009) e Mabel dice sì (Einaudi 2012). Collabora alle pagine culturali del Corriere della Sera e del Messaggero e tiene corsi di scrittura per la scuola Holden.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.