Un incantevole imprevisto di Marianne Kavanagh

Titolo: Un incantevole imprevisto

Autore: Marianne Kavanagh

Editore: Garzanti

Voto: 2.5 su 5

Sinossi (Garzanti): “Tess crede nell’anima gemella. Crede che due persone siano predestinate a stare insieme e solo allora possano essere davvero felici. E anche se ha solamente venticinque anni è sicura di aver trovato la sua metà, l’incastro perfetto per il suo cuore di sognatrice: il suo fidanzato è tutto quello che ogni donna potrebbe desiderare.Ma secondo la sua migliore amica Kristy, che la conosce come nessun altro, non è l’uomo giusto. Lei non ha dubbi su chi sia la vera anima gemella di Tess. È George, un ragazzo dallo spirito inquieto che vive per la sua musica e ha un cassetto pieno di idee da realizzare. Solo che George e Tess non si conoscono. Kristy fa di tutto per farli incontrare. Ad ogni occasione i due sono sempre più ad un passo l’uno dall’altro: nello stesso locale, allo stesso concerto, allo stesso matrimonio. Eppure una serie di imprevisti li allontana, e il fatidico momento sembra non arrivare mai. Fino al giorno in cui, per caso, finalmente le loro strade si incrociano. E non c’è bisogno di nessuna parola, di nessun gesto. Quando è scritto nelle stelle basta uno sguardo per riconoscersi. Ma ci sono ancora molti ostacoli a dividerli. Ora spetta a Tess e George trovare il modo di difendere quello che hanno di più prezioso: un amore magico baciato dal destino. Un incantevole imprevisto ha conquistato gli editor delle principali case editrici internazionali che hanno deciso di farlo uscire in contemporanea in tutto il mondo. Un esordio sorprendente come la storia che racconta. Due ragazzi destinati a stare insieme che gli imprevisti della vita provano a dividere. Un romanzo sull’amore vero, quello che fa sognare. Perché quando si incontra la propria anima gemella non si hanno più dubbi e si inizia a credere nelle favole”.

La trama si basa sull’elemento dei due innamorati che, per qualche impedimento, non possono stare insieme, di per sé banale. L’autrice lo rende un pizzico più originale perché l’impedimento in questione consiste nel fatto che i due protagonisti non si conoscono ancora. Tutti pensano che siano fatti per stare insieme, ma Tess e George vivono per anni sfiorandosi senza incontrarsi mai. E quando lo fanno e si riconoscono come anime gemelle, non sono più liberi.

Nessuno dei due protagonisti è particolarmente brillante, non lasciano il segno, non bucano la pagina. Inoltre non mi sono sentita sufficientemente coinvolta, ho avuto la sensazione che ci fosse una grande emozione da provare ma qualcosa mi trattenesse dal percepirla. Peccato, perché il tema delle anime gemelle (a cui io credo  fermamente) e della serendipità (avete presente il film Serendipity?) è affascinante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.