Cenere sulla brughiera di Francesca De Angelis

Titolo: Cenere sulla brughiera

Autore: Francesca De Angelis

Editore: Arduino Sacco Editore

Voto: 3 su 5

Sinossi (attenzione spoiler…) “Catherine Barret nacque in una piccola cittadina dello Yorkshire, crescendo felice fra le brughiere che caratterizzano quei luoghi. Un infanzia ridente che sembrava poter durare in eterno viene spezzata dalla morte dei suoi genitori Elizabeth e Robert Barret. Cathy assieme alla nonna Mary e alla sua infantile zia Clarisse viene è costretta ad immigrare negli Usa. Dopo la morte della nonna, seguita successivamente da quella della zia, Catherine viene affidata ai Finch, una coppia snob e sgarbata che la maltratta in continuazione. La ragazza troverà un po’ di sollievo con l’amicizia e successivamente storia d’amore con il tormentato Logan suo compagno di classe, ragazzo fragile che cela la sua infelicità con un facciata allegra e solare. Dopo giorni di idillio, Logan scompare. Catherine dovrà così fronteggiare da sola il bullismo dei suoi compagni di classe. Fra mille peripezie dopo essere scampata ad una violenza di gruppo da parte dei suoi compagni, si ritroverà a fuggire per la campagna, braccata dalla polizia che la considera responsabile della morte dei suoi amici e dei suoi genitori adottivi. Cathy da innocente verrà condannata alla pena capitale dopo essersi ricongiunta con Logan ed aver appreso di essere stata usata da John Cabol un perfido avvocato amico dei Finch, assassino degli stessi che ha visto in lei lo strumento ideale per realizzare i suoi loschi piani. Il lieto fine arriverà solo con la pace eterna”.

Francesca De Angelis è una giovane scrittrice romana e “Cenere sulla brughiera” è il suo primo libro. Il suo modello sono principalmente le sorelle Bronte, in particolare Emily con “Cime tempestose”, e voi sapete già che su questo con me sfonda una porta aperta 😉 Anche se devo ammettere che preferisco Charlotte, trovando le atmosfere di Emily un po’ troppo inquietanti. Devo dire che, ispirandosi in chiave moderna alla Bronte, ha ottenuto un grande risultato! Ho notato alcuni errori di battitura (che l’autrice mi aveva però già anticipato) e anche qualche imperfezione lessicale, ma di fatto la storia è così travolgente che ci si fa poco caso.  La prima parte del romanzo scorre cupa ma tranquilla, poi quasi improvvisamente si scatena l’elemento oscuro e si crea un’atmosfera molto simile a quella di “Cime tempestose”, oscura e angosciante. Questo passaggio è forse un po’ brusco, ma sicuramente sorprendente e di grande effetto. 

Quindi “Cenere sulla brughiera” ha per me due grandi pregi: è molto coinvolgente ed è originale. La ripresa del romanzo della Bronte in chiave moderna (ma per certi versi fondamentalmente senza tempo) mi è piaciuta molto e penso che sia stato raggiunto un grande risultato. Nel panorama degli scrittori emergenti, in cui sembra che basti scrivere qualcosa per essere scrittore, finalmente qualcosa che si distingue e non lascia indifferenti. Complimenti Francesca, hai un enorme potenziale! 

 

One thought on “Cenere sulla brughiera di Francesca De Angelis

  1. La giovane scrittrice ha pubblicato questo suo primo libro con l’intento precipuo di infondere un messaggio per riflettere sull’essenza stessa della vita, spesso aggredita da forze avverse che stridono con quel bisogno di amore e felicità insito nella natura umana. La cifra letteraria dell’autrice è ricercata, ma al tempo stesso si adatta alla generalità dei lettori. Incisi e prorompenti sono i dialoghi che arricchiscono nella giusta misura la narrazione sempre avvincente e non banale. La tematica è assolutamente interessante e questo libro porta ad una riflessione sul disagio giovanile causato dagli adulti. I protagonisti dell’autrice sono quasi sempre ragazzi soli e gli adulti che dovrebbero proteggerli diventano spietati carnefici senz’anima. Solo gli adulti deboli rappresentano di solito il bene che però è sempre destinato a soccombere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.